Genesa

Genesa, meravigliosa creatura formata da

4 anelli che a loro volta formano

6 quadrati e 8 triangoli

 

.

Pentasfera

Pentasfera, meravigliosa creatura formata da

6 anelli che a loro volta formano

12 pentagoni e 20 triangoli

L’utilizzo per sommi capi è sovrapponibile, ciò quello che fai con la Genesa puoi farlo anche con la Pentasfera che però è, a livello vibrazionale, più potente, ha una frequenza molto più alta.

Possiamo anche dire che la Genesa lavora sul piano fisico e la Pentasfera sul piano mentale.

La Genesa contiene in se i quattro elementi e le quattro direzioni:

  • Acqua – Sud
  • Terra – Ovest
  • Aria – Nord
  • Fuoco – Est

La Pentasfera ha in più l’elemento Spirito, la Quinta Essenza, quindi particolarmente indicata per il cammino spirituale, sogni lucidi, viaggi sciamanici, trattamenti a distanza.

Anche se nella mia esperienza olistica ho usato anche la Genesa per trattamenti a distanza con ottimi risultati, ovvio che non va improvvisato un trattamento a distanza.

Qualunque intenzione per altre persone deve essere preceduta dalla conoscenza e ovviamente l’approvazione della persona interessata.

Entrambe con contengono in se il cerchio


LE FORME NELLA GEOMETRIA SACRA

 

IL CERCHIO

Il Cerchio rappresenta la perfezione, la completezza, l’unità, l’eternità, la continuità. Il Cerchio non ha né inizio né fine e quindi simboleggia efficacemente l’eterno rincorrersi ciclico del Tempo, visto come flusso continuo della Creazione; se poi suddividiamo il cerchio in settori allora otteniamo uno strumento in grado di computarlo, come negli odierni orologi analogici o nel cerchio celeste dello Zodiaco. Anche l’antico simbolo alchemico del Serpente che si morde la coda, l‘Uroboros, abbiamo la raffigurazione del ciclo eterno del Tempo e della Natura, in cui dalla morte nasce una nuova vita.

Cerchio - Uroboros

Con i suoi attributi di infinitàeternità e completezza, il Cerchio ben simboleggia la Divinità, secondo il concetto che “Dio è tutto e tutto viene da Dio“. In quanto raffigurazione del Dio Solare il cerchio è anche correlato al calore, alla luce, all’origine spirituale della Vita. Suddividendo il cerchio apparente che il Sole percorre attorno al pianeta Terra otteniamo i ben noti 12 segni dello Zodiaco che rappresentano la totalità degli attributi Divini ed umani.

Cerchio dello Zodiaco

Il simbolo del Cerchio è presente nelle rappresentazioni mandaliche orientali (Mandala in sanscrito significa appunto “circolo“, “cerchio“) che si prefiggono di rappresentare la Geometria Sacra dell’Universo tramite una raffigurazione in miniatura del microcosmo e del macrocosmo. Il Mandala è quindi uno psicocosmogramma dove la psiche umana si riflette nell’Architettura Universale. Quando una circonferenza è unita con dei raggi al suo centro abbiamo la Ruota, simbolo della manifestazione formale unita al suo Centro Spirituale ma anche, in chiave psicologica, dell’Io che affronta il processo di individuazione. Come nel Mandala è evidente l’analogia con il Sole ed i suoi raggi.

IL TRIANGOLO

Il Triangolo richiama immediatamente la simbologia del numero 3, essendo un poligono (cioè una figura geometrica piana delimitata da una linea spezzata chiusa) con 3 angoli, 3 lati e 3 vertici.

Triangolo

Il Triangolo ed il numero 3 sono simboli della perfezione Divina, in quanto racchiudono l’1 (Unità – realtà spirituale) ed il 2 (dualità – realtà materiale). Il Triangolo è la prima di tutte le figure piane regolari, nel suo aspetto equilatero simboleggia l’armonia e la proporzione ed esprime un senso di equilibrio dinamico tra le parti (mentre il Quadrato esprime un senso di equilibrio statico). La dimensione di dinamicità del Triangolo gli deriva dalla forma appuntita che richiama un tendere verso, una sorta di freccia direzionale che quando è rivolta in alto esprime l‘aspirazione spirituale (Fuoco – Yang), quando è rivolta in basso la discesa materiale gravitazionale (Acqua – Yin); l’una è semplicemente il riflesso dell’altra.

I lati del Triangolo possono rappresentare: le tre componenti fondamentali dell’essere umano (CorpoMenteSpirito); i tre regni fondamentali del Cosmo (Inferiore-Demoniaco, Intermedio-Umano, Superiore-Divino); i tre principi fondamentali dell’Alchimia (Sale, Mercurio, Zolfo); i tre gradi della Massoneria (Apprendista, Compagno d’Arte, Maestro); i tre aspetti di Dio del Cristianesimo (Padre, Figlio, Spirito Santo); la trimurti dell’Induismo (Brahma, Vishnu, Shiva); le prime tre emanazioni della Qabbalah (Kether, Binah, Chokmah); la trinità egizia (Osiride, Iside, Horus); ecc. Tutti i principi enunciati esprimono una sostanziale unità detta “Trinità dei Principi”. In Massoneria le qualità connesse al Triangolo vengono espresse con il simbolo del Delta Sacro (o “Delta Luminoso”) al cui interno sta l’Occhio Divino, onniveggente ed onnisciente, del Grande Architetto dell’Universo (G  A  D  U ).

IL QUADRATO

Quadrato

Il Quadrato è connesso alla simbologia del numero 4, è una figura statica che richiama l’idea di delimitazioneregolarizzazioneconcretizzazione e radicamento. Il Quadrato, con il numero 4, è simbolo di rigore logico e, contestualmente, di mancanza di fantasia e creatività, ma è anche simbolo del mondo stabilizzato e del pieno sviluppo della manifestazione Divina nel mondo, quindi di perfezione (per i Massoni l’individuo deve trasformarsi da pietra grezza a pietra cubica per potersi assemblare – pur nella sua unicità – con le altre pietre levigate ed edificare così il Tempio dell’Umanità)

IL PENTAGONO

Geometria Sacra - Pentagono

Il Pentagono è correlato alla simbologia del numero 5, ha una connotazione dinamica e rappresenta l’essere umano, che quando è disposto a gambe e braccia aperte ne tocca i cinque angoli; la punta della stella contenente la testa indica il dominio dello Spirito, o della mente, sulla materia. In Numerologia il 5 è cambiamento, vitalità, passione; nella Qabbalah corrisponde a Geburah, cioè alla forza e al potere di Marte (vari templi pagani erano pentagonali ed oggi lo è il centro del potere militare USA a Washington). Il Pentagono Stellato era il simbolo della Scuola Pitagorica. Nel pentagono ritroviamo la proporzioni aurea (1:0,618) nei rapporti tra lati e diagonali e nei segmenti delle diagonali.

Fonte


La Genesa e la Pentasfera contengono tutti i solidi platonici, la Pentasfera forma anche il pentagono stellato tipico della scuola di Pitagora.

 

Genese seminario

 

 

 

BUONA MIRACOLOSA VITA

Pin It on Pinterest

Share This