Mi capita di vedere sul web intenti inseriti nella genesa che suonano così

“perché x si innamori follemente di me, duco bonfine”

Io non giudico ovviamente in quanto ognuno è libero di agire come crede, però esprimo la mia opinione ed il mio modus operandi riguardo a questo argomento.

Io abbraccio totalmente la modalità di rispetto totale della libertà altrui agendo per il massimo bene mio ma anche delle altre persone.

A chi mi chiede come formulare intento di questo genere, invito a non utilizzare la Genesa come un intruglio magico, è un’azione impropria che lede la libertà della persona, entriamo in un campo privato dove il libero arbitrio è sacro.

Quando mettiamo intenti nella Genesa che interessano altre persone le stesse devono esserne a conoscenza ed approvare la nostra azione.

Per quanto le nostre aspettative siamo rivolte al bene della persona, non siamo a conoscenza del suo percorso animico e non abbiamo diritto di interferire anche se dal nostro punto di vista è a fin di bene.

Quindi tornando all’intenzione, la formulazione corretta, per lo meno per la mia esperienza e scelte professionali, è:

Grazie perché capisco se X è la persona giusta per un percorso di vita assieme a me, e se così è, riesco a cogliere le coincidenze che possono aiutarci a conoscerci.

Questo tipo di intenzioni che aprono si agli altri, ma passando dalla nostra consapevolezza, vanno messe con la Genesa poggiata sul lato femminile, quadrato, luna, yin.

La durata di inserimento è molto soggettiva per come la vedo io, la tua anima sa tutto, e sa anche il tempo corretto. Molti cronometrano 60 minuti togliendo l’intenzione alla scadenza perché non perda si efficacia. Il mio sentire è lontano da questa modalità ma se tu la ritieni consona senti la libertà di utilizzarla.

Io non lo faccio e non lo consiglio ma rispetto chi lo fa e certo non lo giudico.

Io ti invito ad entrare in sintonia con la tua anima, con il tuo centro ed ascoltarti, Sentirai nel tuo cuore quando è il momento di toglierla e donarla alla natura, lasciandola andare il un fiume, ruscello, corso d’acqua, se usi carta biodegradabile o una foglia caduta da un albero certo la natura l’accoglierá con gioia.

Mitakuye Oyasin

Buona Miracolosa Vita

Pin It on Pinterest

Share This